Di Simone Ferri. Un progetto ambizioso ha dato il La’ ad una boccata d’aria fresca, scaturendo un “Contatto” dal punto di vista uditivo.
Si chiama così il nuovo album dei Negramaro, nel quale parole e musica si rincorrono e si confondono in un guizzo di stimoli e di energia.
È un disco combattente, incentrato sul cambiamento e sul periodo tremendo che stiamo vivendo; racconta infatti, come un piccolo gesto di ciascuno di noi, può cambiare il mondo; è come un unico battito di ali che parte da gesti intimi per esplodere dall’altra sponda del continente, in un uragano di speranza e rivoluzione.
Invita ad avere coraggio e a portare pazienza, che si mischiano in un mix di sentimenti che abbraccia tutte le tracce.
I temi affrontati variano in diverse sfumature: si passa dalla rabbia, alla resistenza, toccando anche l’amore. Sono argomenti con significati profondi, immersi nella società di oggi.
Contatto è la parola del futuro, attraverso la quale condividere ed accendere scintille, perché dentro di sé contiene fisicità, che può sopperire all’assenza di parole.
Celebra la vita e lo stare insieme, e fa riscoprire l’importanza dei legami. È diventato il termine chiave più importante ed ambito sul pianeta Terra.
L’obiettivo della band salentina è far acquisire la consapevolezza di una presa di coscienza collettiva, in cui nessuno si salva da solo, in un universo nel quale tocca a noi, con le nostre singole azioni, ribaltare e rivoluzionare. Giuliano Sangiorgi ha centrato pienamente l’album, nei testi e nei suoni, di carattere internazionale e raffinato; un vero e proprio assalto ritmico, incalzante e concreto.
Sono presenti brani diretti e appassionati, in cui si fondono pop e rock, capaci di toccare le corde del cuore, mediante le emozioni.
Il frontman del gruppo ha ribadito l’urgenza di raccontare il suo pensiero, le sue opinioni ed il suo punto di vista; sente la necessità, l’esigenza, proprio perché è un cantante, e deve cantare ciò che vive, in prima persona.  Le canzoni sono le tane dove gli artisti si nascondono per cercare il motivo per cui andare avanti.
L’attualità di questo disco non sfugge alla realtà: insieme si può sconfiggere il buio e trovare la luce. Restando uniti si fa meno fatica a rimanere in piedi!