Rubrica My Way – A Modo Mio: Un’Italia surreale messa in ginocchio da un virus

Di Giulia Capobianco. Paura, sgomento, irrazionalità. Scaffali dei supermercati completamente vuoti, isolamento precauzionale e casi in aumento. L’Italia è da oggi, letteralmente in quarantena. L’Italia è da oggi immersa in un vortice nero, buio, rigido. Un vortice dal quale non sarà certo facile uscire. La situazione attuale sembra peggiorare…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio: Un’Italia surreale messa in ginocchio da un virus

Rubrica My Way – A Modo Mio: La fine di un inizio

Di Giulia Capobianco. Tanti libri, manuali da mille pagine e uquel calletto che fa capolino fra le dita. Sono sempre lì, le macchie di inchiostro, indelebili come i ricordi più belli. Sempre lì, nella tasca in alto, le esperienze vissute, gli errori commessi, la preparazione assimilata. È quasi tutto…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio: La fine di un inizio

Rubrica My Way – A Modo mio: “Gioventù bruciata dalla maleducazione”

Di Giulia Capobianco.Giaccone ultimo grido, chewingum ed uno stile che non passa mai inosservato. Occhiali da sole sulla punta del naso e una bomboletta spray tra le mani. O ancora un’eleganza che lascia immaginare buona educazione, cortesia e bellezza, ma che in realtà nasconde una pessima ed insostenibile…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo mio: “Gioventù bruciata dalla maleducazione”

Rubrica My Way – A Modo Mio- Giornalismo: Il prezzo della verità

Di Giulia Capobianco. Al giornalista piace la luce. Al giornalista piace la verità. Il giornalista vuole essere fedele al suo giuramento professionale. Non sempre però gli è permesso. Non sempre detiene tra le sue mani quella libertà di comunicare, in pace o in guerra, una sana e democratica informazione.…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio- Giornalismo: Il prezzo della verità

Rubrica My Way – A Modo Mio: stress universitario, una sofferenza psicologica

Di Giulia Capobianco. Stress da esame, paura di non essere all’altezza, paura della performance, paura di deludere, paura di non riuscire a dare il massimo, dopo mesi e mesi passati a leggere, riassumere e ripetere libri. Le macchie di inchiostro sulle dita, quasi come fosse il marchio dell’ impegno,…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio: stress universitario, una sofferenza psicologica

Rubrica My Way – A Modo Mio – Giovani: cronache di un ordinario razzismo

Di Giulia Capobianco. “Sei troppo basso”. “Perché sei così magro?”. “Tu sei diverso, perché ami un uomo”. “Tu non sei come me, mia madre dice che non possiamo stare insieme”. “Tu non puoi vivere qui”. Parole. Parole dure, scagliate contro come fossero un’arma letale. È ordinario, quotidiano. Un…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio – Giovani: cronache di un ordinario razzismo

Rubrica My Way – A Modo Mio: Il mio giornalismo, racconterò con la penna e con l’anima

Di Giulia Capobianco.Un giornalismo fatto di notizie, di storie, di persone. Un giornalismo fatto di debolezze nascoste, detenute dentro di noi e liberate dal coraggio di volersi mostrare per ciò che si è. Un giornalismo che racconta, racconta di quel viaggio condotto alla volta della realtà, alla ricerca…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio: Il mio giornalismo, racconterò con la penna e con l’anima

2019/Un anno di “…a modo mio”

Di Giulia Capobianco. Un altro anno di “My way – a modo mio” sta volgendo al termine. Scorro pagine e pagine scritte, senza sbavature d’inchiostro; pagine e pagine sul mio computer, quelle scritte in ogni dove, accompagnata dal ticchettio arbitrario delle dita sulla tastiera, quasi fosse la mia canzone…

Continua a leggere 2019/Un anno di “…a modo mio”

Rubrica My Way – A Modo Mio – Giovani giornalisti avanzano con la loro preparazione

Di Giulia Capobianco. Una passione. Un viaggio, lungo, arduo verso la fantastica professione. Informare, saper raccontare della vita degli altri, di ciò che accade nel nostro modo. Creare una notizia. La bellezza di un viaggio condotto da un uomo che insegna a guardare la realtà effettiva da diverse prospettive.…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio – Giovani giornalisti avanzano con la loro preparazione

Rubrica My Way – A Modo Mio – Gli orfani del femminicidio

Di Giulia Capobianco. Vittime nascoste. Vittime invisibili, ma vittime esistenti. Vivere il trauma dell’uccisione della propria madre o assistere a quel pugno sull’occhio, a quel bastone percosso brutalmente sulla schiena, fa male. “Papà che stai facendo? Papà mi fai paura. Papà, la mamma non respira più”. Un trauma che…

Continua a leggere Rubrica My Way – A Modo Mio – Gli orfani del femminicidio