Di Giacomo De Santis.

Fuzato= 5; prima partita della stagione del classe 97’ della Roma, che però è da dimenticare tra incertezze, rinvii sbagliati e due gol subiti;

Smalling= 5,5; di certo non la miglior partita da quando è a Roma, si dimostra poco reattivo e sicuro, ma comunque non è il peggiore dei suoi;

Mancini= 5,5; il migliore della retroguardia difensiva della Roma, anche se sia chiaro, anche la sua è una partita sottotono.

Non prende sei per l’ennesimo giallo preso;

Kumbulla= 5; da un doppio scivolone, e l’errore di Fuzato, nasce il primo gol dei blucerchiati, e il resto della partita non è di certo migliore (dal 64’ Ibanez= 5,5; entra e fa il suo, ma senza mai fare quella giocata decisiva o dare sicurezza);

Bruno Peres= 4,5; forse il peggiore in campo della Roma, sbaglia tanto e regala agli avversari diversi palloni che poi si sono rivelati fondamentali per la loro ripartenza, partita no;

Santon= 5; partita deludente, in cui ha sprecato l’occasione di dimostrare di essere ancora un buon elemento di rincalzo (dal 69’ Karsdorp= 5,5; entra per cercare di dare movimento al gioco con le sue accelerazioni sulla fascia, ma si limita al compitino);

Cristante= 5; torna centrocampista, ma la gara è tutt’altro che positiva, tra tanti errori e poche chiusure decisive, senza contare anche il giallo;

Villar= 5,5; gioca semplice e non cerca mai la giocata che può spaccare la partita, partita però senza particolari colpe (dall’83’ Darboe= S.V.; esordio per il classe 2001, senza momenti degni di nota);

Mkhitaryan= 5,5; uno dei pochi che prova qualche giocata, ma sbaglia troppo e non trova mai quella decisiva;

Dzeko= 4,5; tra gol in fuorigioco, giocate sbagliate, e il rigore parato, forse gioca la sua gara peggiore dell’anno, sembra troppo fuori dagli schemi della Roma, anche se ieri sera se ne sono visti pochi;

Mayoral= 5,5; insieme all’armeno è quello che ci prova di più, ma tra un gol annullato anche a lui e qualche stop sbagliato di troppo, non trova mai il gol (dal 69’ Pastore= 5,5; trova qualche passaggio interessante, ma tralasciando la bellezza di alcuni di questi, non sono utili al risultato).